rotate-mobile
Omicidi Senago

Giulia Tramontano è stata uccisa nel salotto di casa

In aula il comandante della Sis dei carabinieri di Milano ha raccontato di come il pavimento della sala si sia "illuminato a giorno" con il luminol

Giulia Tramontano è stata uccisa nella sala dell'appartamento di Senago dove viveva con il compagno che ha confessato di averla uccisa mentre era all'ottavo mese di gravidanza. A raccontarlo è stato il tenente colonnello Cristian Marchetti, comandante della Sis dei carabinieri di Milano, ascoltato oggi, 23 maggio, durante una nuova udienza del processo a carico di Alessandro Impagnatiello. Il pavimento di quella stanza "si è acceso per parecchi minuti" durante gli accertamenti con il luminol. Ciò significa che in quel punto la quantità di sangue era talmente ingente, che neanche l'accurata pulizia effettuata a seguito dell'omicidio è stata sufficiente a rimuovere del tutto i segni. 

Il brutale assassinio, avvenuto nella sera del 27 maggio 2023, si sarebbe dunque consumato proprio in sala. Nessuna traccia è stata, invece, rilevata sul tappeto e sul divano. Secondo gli investigatori l'uomo avrebbe rimosso il tappeto e coperto appositamente il divano per non sporcarlo. In aula sono state ripercorse le tappe dei rilievi effettuati non solo nell'abitazione, ma anche tra box, cantina e auto. Nella macchina di Impagnatiello il luminol ha dato ancora esito positivo, si è vista "Una fortissima luminescenza nel pianale del baule. È durata più di due minuti", ha raccontato Marchetti.

In casa sono stati trovati diversi flaconi di ammoniaca e candeggina, oltre che sacchi di plastica e guanti. Materiale utile, secondo quanto spiegato in aula, per ripulire la sala e occultare il cadavere di Giulia. Un secondo investigatore ha testimoniato in aula, dove ha parlato delle tracce di sangue derivanti dal trascinamento del corpo. Corpo che Alessandro Impagnatiello aveva anche provato a bruciare sulle scale e poi tra cantina e box. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giulia Tramontano è stata uccisa nel salotto di casa

MilanoToday è in caricamento