Giovedì, 21 Ottobre 2021
Omicidi Buccinasco / Via della Costituzione

"A Buccinasco si sta consumando una guerra di mafia", ha detto il sindaco Rino Pruiti

Lo ha detto il primo cittadino di Buccinasco dopo l'omicidio di Paolo Salvaggio, il 60enne ucciso da un commando nella mattinata di lunedì

"Si sta consumando una nuova guerra di mafia". Sono parole che pesano come macigni quelle pronunciate dal sindaco di Buccinasco, Rino Pruiti, dopo l'omicidio di Paolo Salvaggio, il 60enne freddato da due uomini in scooter in via della Costituzione nella mattinata di lunedì 11 ottobre.

Un agguato avvenuto in pieno giorno non lontano da Parco Spina Azzurra, uno dei luoghi più frequentati della zona. "Da anni - ha continuato il primo cittadino in quota al Pd - denunciamo la presenza sul nostro territorio di pregiudicati e famiglie legate alla criminalità organizzata e gridiamo la necessità di tenere sempre alta l’attenzione. Oggi si torna a sparare, in pieno giorno, un’esecuzione evidentemente compiuta da professionisti in una delle zone più centrali e frequentate della nostra città da famiglie, nonni, bambini: i killer non si sono preoccupati di poter ferire altre persone né di essere visti da passanti ed eventuali testimoni".

Il sindaco spera in una risposta immediata e forte: "Ora mi aspetto dalle forze dell’ordine e dalla magistratura inquirente azioni immediate e una maggiore presenza sul nostro territorio, così come avevamo già richiesto più volte. Nelle prossime ore decideremo quali iniziative intraprendere come Amministrazione comunale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"A Buccinasco si sta consumando una guerra di mafia", ha detto il sindaco Rino Pruiti

MilanoToday è in caricamento