rotate-mobile
La brutale aggressione / Garbagnate Milanese

Prende la moglie a martellate e le stacca un orecchio a morsi

Aveva provato anche a strangolarla, ma la donna era riuscita a divincolarsi. L'uomo è stato arrestato dopo quasi un mese di ricerche nel Milanese

Era ricercato, con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e tentato omicidio della moglie, aggredita con un martello e a cui aveva staccato con un morso parte dell'orecchio. Un cinquantacinquenne albanese è stato arrestato nel pomeriggio di domenica, nell'hinterland di Milano.

La violenza lo scorso 25 aprile, in un appartamento a San Mauro Pascoli nel Cesenate, come racconta Today. Dopo aver alzato il volume di un televisore per coprire le urla, l'uomo aveva violentemente aggredito la moglie, colpendola con un martello, staccandole con un morso parte di un orecchio per poi tentare di strangolarla.

La donna era però riuscita divincolarsi e chieder aiuto ai condomini che avevano chiamato i carabinieri. Da quel momento il marito si è dato alla fuga. Le indagini dei militari si sono ben presto incentrate sull'hinterland milanese. Il ricercato alla fine è stato bloccato in un parco pubblico nel comune di Garbagnate Milanese (Milano) mentre era in compagnia di altri connazionali, sul cui possibile ruolo si sta indagando. L'uomo è ora rinchiuso nel carcere milanese di San Vittore di Mialno, a disposizione della magistratura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende la moglie a martellate e le stacca un orecchio a morsi

MilanoToday è in caricamento