rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Omicidi

Mamma e figlia trovate morte in casa, grave l'altro figlio

Il dramma a Samarate, nel Varesotto. L'allarme dato dai vicini

Dramma mercoledì mattina a Samarate, nel Varesotto. All'interno di una casa di via Torino, stando a quanto finora appreso, sono stati scoperti i corpi senza vita di una donna di 56 anni e di una ragazza di 16, sua figlia. L'allarme è scattato verso le 8 ed è stato dato dai vicini di casa delle vittime.

L'architetto con studio a Milano che ha ucciso moglie e figlia

Sul posto, secondo le prime informazioni finora raccolte, sarebbe stata trovata una terza persona ferita, probabilmente dopo un gesto di autolesionismo. L'uomo - Alessandro Maja, un italiano di 57 anni, marito e padre delle due vittime - aveva delle ferite da taglio ai polsi. Ferito in maniera grave il figlio dell'uomo, il 24enne Nicolò, che è stato portato in ospedale in codice rosso e si trova ricoverato in gravissime condizioni. Le vittime sono Stefania Pivetta e la figlia Giulia, entrambe sarebbero state colpite a martellate. 

Nella villetta sono intervenuti i soccorritori del 118, che non hanno potuto far altro che constatare il decesso di mamma e figlia, e i carabinieri del comando provinciale di Varese. I militari stanno ora cercando di fare luce sulla tragedia. La prima ipotesi è che il dramma sia maturato in ambito familiare. I maggiori indizi si concentrano proprio sul 57enne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamma e figlia trovate morte in casa, grave l'altro figlio

MilanoToday è in caricamento