menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri sul luogo dell'omicidio - Foto Ansa

I carabinieri sul luogo dell'omicidio - Foto Ansa

Donna uccisa a coltellate, l'appello del pm: "Chi ha visto un uomo vestito di scuro, chiami"

Le indagini dopo l'omicidio di San Giuliano. Il procuratore di Lodi chiede l'aiuto dei cittadini

Testimoni cercasi. La procura di Lodi, che sta indagando sull'omicidio di San Giuliano - dove la 47enne Luljeta Heshta, cittadina albanese, è stata uccisa a coltellate sulla Sp40 - hanno diffuso un appello per invitare chiunque possa avere informazioni utili sul killer a farsi avanti. 

"Si fa appello a chiunque abbia visto qualcosa o litigare un uomo e una donna o solo l'uomo che fuggiva dopo i fatti - ha detto il procuratore di Lodi, Domenico Chiaro -, a mettersi in contatto con i carabinieri di San Giuliano Milanese o con altre forze dell'ordine. Si potrà contattare direttamente anche la Procura di Lodi. Si sta cercando - ha aggiunto - un uomo vestito di scuro che, dopo il fatto, si è allontanato a piedi sulla strada". 

L'omicidio era avvenuto alle 12.59 in punto di domenica, quando proprio alcuni passanti avevano telefonato al 112 segnalando la presenza di una donna inseguita da un uomo sulla Sp40, la Binasca, nel tratto tra San Giuliano e Melegnano, tra il distributore Total Erg e la rotatoria di viale Repubblica, dove la vittima si prostituiva.  

Quando erano arrivati sul posto, i carabinieri non avevano trovato nessuno ma i soccorritori del 118 - intervenuti con un'ambulanza e un'auto medica - avevano visto la vittima riversa sull'asfalto a pochi metri di distanza dal punto in cui era stato dato l'allarme. La 47enne, che aveva qualche piccolo precedente, aveva addosso i segni di 5 coltellate - 2 alla gamba sinistra e 3 alla schiena -, a conferma del fatto che l'assassino si è accanito su di lei e che con ogni probabilità l'ha sorpresa alle spalle. La donna era stata immediatamente caricata in ambulanza e portata in sala operatoria all'Humanitas, ma un paio di ore dopo i medici non avevano potuto far altro che dichiararne il decesso. 

I primi testimoni ascoltati dai militari hanno parlato genericamente di un uomo "vestito di scuro" senza riuscire ad aggiungere altri dettagli. Sembra che alla donna non sia stato rubato niente, il che escluderebbe la pista della rapina finita male. Dal cliente alla pista del racket della prostituzione, ad ora tutte le ipotesi restano aperte. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento