Omicidio a Senago: uomo spara alla moglie e la uccide, poi tenta il suicidio, ora è in coma

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il 118: per la donna non c'è stato nulla da fare

Repertorio

Una donna, Luisa Valli, morta e un uomo, Giuseppe Moia, in condizioni disperate ricoverato all'ospedale di Niguarda. E' quanto resta di una mattinata di follia familiare a Senago (Milano), culminata, secondo la ricostruzione dei comando provinciale dei carabinieri, con il marito che impugna un'arma, spara e uccide la moglie, e poi tenta il suicidio.

Ad anticipare i primi dettagli dell'episodio è l'Azienda regionale emergenza urgenza che sul posto, in via Treviso 18, è intervenuta con diversi mezzi alle 10.42. Secondo quanto riportato dal 118 per la donna non c'è stato nulla da fare mentre l'uomo è stato intubato e trasferito d'urgenza in ospedale. Dove resta ricoverato in coma e in pericolo di vita.

Sul caso indagano i carabinieri della Compagnia di Desio, che hanno circoscritto l'area per fare i rilievi del caso. Sono stati avvertiti dai vicini che sentono distintamente gli spari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quando arrivano i militari nella palazzina, trovano l'uomo, di 81 anni, in un lago di sangue. Sul letto matrimoniale, invece, c'è il cadavere della moglie, 80enne. Il medico legale, intervenuto poco dopo, confermerà che la signora è stata attinta da un colpo di proiettile in testa, che non le ha lasciato scampo. Nel salotto i militari hanno rinvenuto quattro bossoli complessivamente.

Aggiornamento: l'uomo è morto in ospedale, ecco la lettera per chiedere perdono

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Milano, si tuffa nel Naviglio asciutto per scappare dalla polizia e si rompe una gamba

  • Autostrada A4 bloccata tra Milano e Bergamo, controlli per il coronavirus: la coda è infernale

  • Coronavirus, il contagio non si ferma: Milano sfonda quota 3mila, in Lombardia +2.400 casi

  • Coronavirus, quando finisce quarantena? "Le misure saranno allungate oltre 3 aprile"

  • Milano, volanti all'inseguimento di uno scooter: finisce con un incidente e un arresto

Torna su
MilanoToday è in caricamento