Finanziere accoltella la moglie e la uccide e poi si spara: in casa c'era la figlia di 12 anni

L'uomo era molto geloso e non accettava l'intenzione della donna di separarsi: i fatti

Repertorio

E' successo tutto in pochi istanti. In casa c'era anche la loro figlia di 12 anni. Un appuntato scelto delle fiamme gialle, Luca Adamo (chi era) ha accoltellato a morte la moglie di 38 anni, Erika Cavalli (chi era) e poi si è tolto la vita sparandosi con la pistola d'ordinanza.

L'omicidio-suicidio è avvenuto la notte tra mercoledì e giovedì, poco prima di mezzanotte in un'abitazione di via Ivrea a Vigevano.

Corsico, militare della guardia di finanza uccide la moglie

Il protagonista è un finanziere di 55 anni, in servizio alla compagnia di Corsico (Milano) della guardia di finanza. La coppia aveva una figlia di 12 anni, che era in casa al momento dei fatti ma che è non sarebbe stata coinvolta nella furia omicida del padre. E' stata la ragazzina a chiedere aiuto al telefono ad un altro parente e poi a lanciare l'allarme.

Le ragioni dell'omicidio suicidio a Vigevano

Da quanto si è appreso, l'uomo era molto geloso e non accettava l'intenzione della donna di separarsi. Sull'omicidio suicidio indaga la polizia di Vigevano, intervenuta con la polizia scientifica sul posto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore a Milano, ragazzo trovato morto in casa: cadavere in avanzato stato di decomposizione

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Un ponte sospeso, store "sperimentali", 190 negozi: ecco il nuovo mega mall di Milano

  • Scuole, ecco i licei e gli istituti di Milano dove il diploma vale oro: la classifica completa 2019

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • Milano, mega incendio in una palazzina in via Della Torre: 50 evacuati, due bimbi in ospedale

Torna su
MilanoToday è in caricamento