rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Omicidi Calvairate / Viale Molise

Riduce un uomo in coma con un colpo in testa, fermato per tentato omicidio

Si tratta di ivoriano di 30 anni, regolare e con piccoli precedenti penali. La rissa all'ex macello di viale Molise

Ha colpito un ragazzo marocchino di 28 anni con oggetto appuntito in testa durante una lite, riducendolo in coma. È stato fermato dalla polizia, anche grazie alle testimonianze degli altri "fantasmi" che come lui e la vittima abitano nei pressi dell'ex macello di viale Molise a Milano, destinato a diventare sede di un campus dello Ied e un quartiere dedicato ad affitti in housing sociale, ma intanto ancora occupato da senzatetto.

Si tratta di ivoriano di 30 anni, regolare e con piccoli precedenti penali. È stato rintracciato domenica pomeriggio da una volante durante un controllo nella stessa zona, sempre vicino al palazzo. Ora è a San Vittore. La vittima, che lotta ancora all'ospedale Città Studi, non è ancora stata identificata.

L'aggressione all'ex macello di viale Molise

La lite si è consumata venerdì sera. Gli agenti delle volanti, giunti sul posto, hanno individuato soltanto la vittima della lite. Il ventottenne, intanto, è stato preso in carico dal personale sanitario del 118, intervenuto con un'automedica e un'ambulanza della Croce Bianca, e trasportato in codice rosso al pronto soccorso dell'ospedale Città Studi. 

A marzo del 2021, dopo un'analoga aggressione contro tre occupanti, le forze dell'ordine avevano sgomberato la palazzina; lo stesso a maggio. Entrambe le volte, l'occupazione era ripresa subito dopo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riduce un uomo in coma con un colpo in testa, fermato per tentato omicidio

MilanoToday è in caricamento