Martedì, 26 Ottobre 2021
Omicidi Buccinasco

Omicidio a Buccinasco (Milano), uomo ucciso in un agguato in strada

Si è trattato di un vero e proprio agguato in stile "mafioso": spari alla testa, al volto e alla spalla

Paolo Salvaggio, pregiudicato noto soprattutto per indagini legate al mondo dello spaccio di droga, è stato ucciso nel corso di un agguato a colpi d'arma da fuoco in via della Costituzione a Buccinasco (Milano), lunedì mattina. Le sue condizioni erano fin da subito disperate, è morto poco dopo l'arrivo in ospedale.

Omicidio a Buccinasco (Milano)

Stando alla prima ricostruzione appresa da MilanoToday, due persone a bordo di una moto avrebbero sparato tre colpi di pistola contro la vittima, che pedalava su una bicicletta, all'incrocio con via Rodolfo Morandi. I due attentatori sarebbero poi scesi dalla moto e avrebbero esploso altri colpi (di cui uno alla testa) contro Salvaggio, 60 anni, portando a termine quella che ha i tratti di una vera e propria esecuzione. L'omicidio si è consumato esattamente a due isolati dalla casa dove Salvaggio era rinchiuso agli arresti domiciliari e dalla quale aveva il permesso di uscire per due ore al giorno.

L'agguato a Paolo Salvaggio

Omicidio a Buccinasco

Un'azione preparata nei minimi dettagli dato che il 60enne poteva uscire solo dalle 10:00 alle 12:00, l'agguato mortale è avvenuto alle 10:03, come riportato dall'azienda regionale di emergenza urgenza. Le cure dei soccorritori sono state inutili: i sanitari, intervenuti con un'ambulanza e un'automedica, avevano trasportato Salvaggio al pronto soccorso dell'ospedale Humanitas (Rozzano) con manovre rianimatorie in corso ma i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

Leggi le altre notizie su Today.it

Sparatoria a Buccinasco: l'arrivo dell'elisoccorso. Video

Le parole del sindaco di Buccinasco: "Una guerra di mafia"

"Da anni - dichiara il sindaco di Buccinasco Rino Pruiti - denunciamo la presenza sul nostro territorio di pregiudicati e famiglie legate alla criminalità organizzata e gridiamo la necessità di tenere sempre alta l’attenzione. Oggi si torna a sparare, in pieno giorno, un'esecuzione evidentemente compiuta da professionisti in una delle zone più centrali e frequentate della nostra città da famiglie, nonni, bambini: i killer non si sono preoccupati di poter ferire altre persone né di essere visti da passanti ed eventuali testimoni. A Buccinasco si sta consumando una nuova guerra di mafia, un cambio di potere ed evidentemente era necessario mandare un messaggio ben chiaro e alla luce del sole. Sul territorio la nostra Amministrazione ha installato una serie di telecamere che già in passato sono state risolutive per risalire agli autori di crimini e che mettiamo a disposizione delle forze dell’ordine".

"Ho voluto chiamare la ex moglie - continua il sindaco - per porgere a lei e alla figlia le mie condoglianze. Ora mi aspetto dalle forze dell’ordine e dalla magistratura inquirente azioni immediate e una maggiore presenza sul nostro territorio, così come avevamo già richiesto più volte. Nelle prossime ore decideremo quali iniziative intraprendere come Amministrazione comunale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Buccinasco (Milano), uomo ucciso in un agguato in strada

MilanoToday è in caricamento