rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Omicidi

Avvocata accoltellata a Milano, c'è un secondo indagato dopo 5 anni

La rivelazione da parte della stessa professionista, scampata all'omicidio, che si è opposta alla richiesta d'archiviazione

C'è un secondo indagato per il tentato omicidio dell'avvocata Paola Marioni avvenuto nel suo studio milanese il 20 luglio 2017. Lo ha rivelato lei stessa, ospite di Telelombardia, intervistata da Marco Oliva, giovedì sera. La procura della repubblica di Milano ha chiesto l'archiviazione per entrambi gli indagati, rivela sempre la donna.

Marioni ha raccontato di avere appreso i nomi nel mese di gennaio 2022, esaminando il fascicolo del pm che ha chiesto l'archiviazione. Il secondo indagato era una controparte di una cliente della professionista. La cliente e quest'uomo avevano avuto una lite molto tempo fa, in relazione ad un box e anche ad aggressioni con i cani nel giardino condominiale. 

Stando all'intervista rilasciata dalla donna, la procura si sarebbe orientata a procedere con la richiesta d'archiviazione perché i legami con la vittima sarebbero stati troppo 'blandi', lontani nel tempo. Tuttavia ciò non toglie, ha affermato Marioni, che "sicuramente c'è un mandante", e che gli investigatori potrebbero cercare di capire se le persone indagate hanno avuto relazioni con altri soggetti, più interessati a colpire l'avvocata.

La legale si è comunque opposta alla richiesta d'archiviazione e, ora, deciderà il gip. "Il mio auspicio - ha concluso la professionista - è che si arrivi finalmente a una soluzione di questa questione perché mi sta angosciando la vita perché io adesso, come mi avvicina qualcuno, ho paura".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvocata accoltellata a Milano, c'è un secondo indagato dopo 5 anni

MilanoToday è in caricamento