Venerdì, 17 Settembre 2021
Omicidi

Dramma a Treviglio, mamma accoltellata e uccisa dalla figlia

È successo nella serata di sabato 14 agosto, sul caso indagano i carabinieri

Una ragazzina di 15 anni ha accoltellato ucciso la madre 43enne a Treviglio, al confine tra la Città Metropolitana di Milano e la provincia di Bergamo, nella serata di sabato 14 agosto.

Il dramma si è consumato intorno alle 22 in un'appartamento di via Bernardino Buttinoni, in pieno centro storico. I contorni della vicenda non sono chiari e sul caso sono in corso indagini da parte dei carabinieri. Secondo una prima ricostruzione sembra che l'aggressione mortale sia avvenuta al culmine di un acceso litigio tra le due. Più nel dettaglio la 43enne sarebbe stata colpita da un fendente alla schiena. Inutili i tentativi di soccorso, i sanitari del 118, intervenuti sul posto con un'ambulanza e un'automedica, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della 43enne.

I carabinieri hanno trovato la ragazza in casa. Nel corso della nottata i detective hanno sentito a lungo la ragazzina, assistita come previsto in questi casi da uno specialista, per provare a ricostruire cosa fosse accaduto. Avrebbe già fatto qualche spontanea dichiarazione.

L'appartamento è ora sotto sequestro, per decisione della procura di Bergamo. È stata informata anche la Procura minorile di Brescia, competente anche per Bergamo. In casa al momento dell'omicidio c'erano solo madre e figlia al momento della lite sfociata nel delitto. Dopo che la notizia si è diffusa in città, sul posto nella notte è giunto anche il sindaco Juri Imeri. Terminati i rilievi dei carabinieri del reparto scientifico di Bergamo, la salma della donna è stata trasferita all'ospedale Papa Giovanni XXIII: l'autopsia sarà eseguita nelle prossime ore.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma a Treviglio, mamma accoltellata e uccisa dalla figlia

MilanoToday è in caricamento