menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Guarino/MT

Foto Guarino/MT

Uccise trans con 80 coltellate, l'avvocato chiede la perizia psichiatrica

L'uomo è a processo a Milano

Ha chiesto una perizia sulla capacità d'intendere e di volere il legale di Cristian L., il bancario di 42 anni accusato di omicidio volontario della trans Manuela, alias Emmanuel Alves Rabacchi, brasiliana di 48 anni, avvenuto il 20 luglio 2020 a Milano in via Plana, zona piazza Firenze. Il processo a suo carico si è aperto il 25 gennaio davanti alla Corte d'assise. L'uomo è imputato anche per crollo di edifici.

Cliente abituale di Manuela, L. quella mattina si era recato alle 6 nell'appartamento e ne era uscito verso le 8, ma poi era ritornato, questa volta per pochi minuti. I suoi movimenti sono stati immortalati dalle telecamere della zona. Le amiche della vittima lo hanno riconosciuto come un cliente: a quanto pare aveva un debito di 500 euro con la trans e forse questo è stato il movente dell'omicidio.

Secondo gli investigatori, l'uomo sarebbe tornato nell'alloggio per fare sparire le prove: a questo scopo avrebbe acceso i rubinetti del gas. L'omicidio è stato scoperto nel pomeriggio proprio per una fuga di gas, con i vigili del fuoco avvertiti dai condomini. La finestra del bagno mezza aperta ha evitato che l'appartamento "esplodesse". I pompieri e i carabinieri si sono trovati davanti all'agghiacciante scena del delitto: l'assassino si era accanito sul corpo di Manuela con oltre ottanta tonnellate, poi aveva preso uno dei due cellulari e infine era tornato per cercare di distruggere l'alloggio provocando una saturazione di gas. Attraverso le impronte lasciate dalle ciabatte e la targa della sua auto, gli investigatori sono risaliti alla compagna, intestataria della vettura, e nella camera da letto hanno trovato il pugnale e le calzature. 

Il pm Isidoro Palma si è opposto alla richiesta della perizia affermando che l'eventuale stato depressivo dell'imputato non inficererebbe la sua capacità d'intendere e di volere. Il giudice Ilio Mannucci Pacini deciderà dopo l'istruttoria se disporre la perizia o no.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento