Omicidio a Milano: uomo uccide una donna a coltellate e poi cerca di travolgere la polizia

Sul posto hanno lavorato a lungo i detective della Sezione omicidi e la polizia Scientifica

Di Daniele Bennati

La sua Citroen C3 grigia è rimasta con le ruote ferme tra il marciapiedi e l'aiuola davanti alla quale aveva cercato di travolgere gli agenti di polizia che stavano arrivando sul posto. Lui, il presunto assassino di una donna italiana di 59 anni, è stato fermato dai poliziotti che lo hanno trasportato in ospedale, dov'è piantonato. A pochi metri di distanza, in un appartamento di via San Giacomo in zona Chiesa Rossa, c'era il cadavere della vittima in una pozza di sangue.

Chi era la vittima e il passato violento del presunto killer

La chiamata della figlia della vittima

E' l'epilogo dell'omicidio avvenuto la notte tra sabato e domenica al sud di Milano, attorno alle 2. La donna, Adriana Signorelli, stando alle prime informazioni della Squadra Mobile che indaga, è stata uccisa da diverse coltellate alla schiena. L'assassinio, sempre secondo le prime ipotesi, sarebbe maturato in un contesto - e probabilmente per un movente - familiare. L'uomo fermato, infatti, è il marito della signora 59enne, Aurelio Galluccio, un italiano pregiudicato di 65 anni. 

Video: il cadavere della donna viene portato via

A chiamare il 112 è stata la figlia della donna che non riusciva a entrare nell'abitazione. Per questo motivo sono arrivati gli operatori del 118, i pompieri e la polizia. Il presunto killer ha cercato di fuggire in auto. Poi, nel tentativo di investire alcuni agenti, è finito fuori strada sull'aiuola sotto casa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini sull'omicidio

Sul posto hanno lavorato a lungo i detective della Sezione omicidi, guidati da Lorenzo Bucossi, insieme alla polizia Scientifica. Si sta cercando di ricostruire i dettagli e il contesto dell'omicidio: sembra che Aurelio Galluccio non vivesse più in casa da tempo. La sua posizione sull'omicidio, per ora, è ufficialmente al vaglio degli investigatori ma considerando i suoi precedenti violenti, anche in famiglia, è l'indiziato numero uno. Intanto è controllato a vista all'ospedale San Paolo, mentre è stato arrestato per il tentato omicidio dei poliziotti.

Milano: ammazza al fratello e si uccide sul balcone

Uccide l'inquilino di casa durante la notte: l'omicidio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Bollettino e aggiornamento contagi Lombardia: risalgono morti e i contagi, +216 nuovi positivi

  • Coronavirus, "in Lombardia magheggi sui numeri per riaprire". Il Pirellone: "Non è vero". E querela

  • Riapertura Lombardia 3 giugno 2020, gli scienziati scettici: "Troppo rischioso"

Torna su
MilanoToday è in caricamento