Cronaca

Opera: guida ubriaco e provoca incidente. Un morto e un ferito

Un 21enne ubriaco alla guida uccide un automobilista e ne ferisce un altro sulla statale 412 Val Tidone. Tasso alcolico nel sangue doppio rispetto al consentito. Positiva ai cannabinoidi anche una delle sue vittime, un giovane 25enne

E' successo sabato notte, intorno alle 3,15, sulla statale 412 Val Tidone, all’altezza di Opera, comune a sud dell’hinterland milanese.

Un ragazzo di 21 anni con la sua Ford Fiesta ha travolto un’Alfa 146, uccidendo il guidatore, Luca Costantini di 46 anni. L’auto del giovane non si è fermata dopo il primo impatto ed è andata a sbattere anche contro una Yaris, ferendo il guidatore 25enne del mezzo.

Per Costantini non c’è stato nulla da fare, l’uomo infatti è deceduto ancora prima del suo arrivo in ospedale, nonostante i tentativi di rianimazione fatti sul posto. Il ragazzo che guidava la Fiesta e che ha provocato l’incidente, è stato sottoposto all’alcol test con risultati non particolarmente entusiasmanti. Il giovane aveva infatti un tasso alcolico di 1,28, più del doppio di quello consentito dalla legge. I carabinieri intervenuti sul posto, hanno sequestrato patente e mezzo al ragazzo 21enne.

Anche l’altro giovane, il 25enne ferito nella sua Yaris, è stato sottoposto ad una serie di controlli all’ospedale di San Donato, ed è risultato positivo al consumo di cannabinoidi: le ferite riportate in seguito all’incidente, sono guaribili in massimo una decina di giorni per lui.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opera: guida ubriaco e provoca incidente. Un morto e un ferito

MilanoToday è in caricamento