menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Opera, riqualificazione di via Allende: "barriera verde" tra strada e pista ciclabile

Innovativo progetto di riqualificazione per incentivare la mobilità in bici

Una lunga barriera verde dividerà la strada dal percorso ciclopedonale che, grazie a nuovi materiali e alla nuova illuminazione, sarà ancora più sicuro. Così l’amministrazione comunale intende riqualificare via Allende e via Zerbo, dalla rotonda adiacente all’ufficio postale fino alla Madonnina, all’ingresso del parco.

"Riqualificheremo questo asse incentivando la mobilità leggera - spiega il sindaco Antonino Nucera - attraverso l’intervento separeremo in modo netto la carreggiata stradale e il traffico veicolare da quello ciclopedonale che a sua volta verrà ulteriormente differenziato". 

Il progetto prevede l’ampliamento dell’aiuola che separa il percorso ciclopedonale dalla strada e dal traffico. Sarà delimitata da cordoli in granito in grado di contenerla e verrà piantumata con nuovo filare di essenze arboree che avranno il compito di creare una barriera verde. La maggiore ampiezza permetterà di installare all’interno il nuovo sistema di illuminazione a led che andrà a sostituire quello attuale, ormai vetusto. I nuovi pali avranno una doppia armatura e illumineranno sia la direttrice che il percorso ciclopedonale.

Anche la zona dedicata alla mobilità sostenibile sarà ben delineata: la ciclabile sarà con finitura in vernice, mentre la pavimentazione del marciapiede sarà in pavimentazione autobloccante. "L’intervento straordinario di riqualificazione si è reso necessario a seguito delle condizioni precarie in cui riversava l’asfalto e la conseguente pericolosità per pedoni e ciclisti - conclude Nucera - il nostro obiettivo è quello di creare una viabilità leggera più sicura e percorribile da chi si muove sulle due ruote per necessità o per piacere, approfittando così degli ampi spazi verdi del nostro territorio». Secondo il cronoprogramma l’intervento sarà ultimato entro 60 giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento