Incidente sul lavoro alla Manifattura tabacchi, operaio taglia cavo dell'alta tensione: è grave

L'uomo, un operaio 38enne, è ricoverato al Niguarda con ustioni al volto e alle braccia. I fatti

Stava eseguendo dei lavori sul muro, dal quale nei giorni scorsi si erano staccati dei pezzi. E in quel momento - non è ancora chiaro perché - ha tagliato un cavo dell'alta tensione, ferendosi gravemente. 

Incidente sul lavoro venerdì mattina all'ex Manifattura tabacchi di Milano, dove un operaio di trentuno anni - un cittadino romeno assunto regolarmente da una coop di Vigevano - è rimasto ustionato a braccia e volto. 

Tutto è successo verso le 9, quando l'uomo stava usando una smerigliatrice sul muro della struttura, all'angolo tra via Santa Monica e viale Suzzani. Forse pensando che la corrente fosse tolta o forse perché non si è accorto della presenza del cavo, il 31enne lo ha tranciato ed è stato immediatamente folgorato. Soccorso dal 118, l'operaio è stato portato al Niguarda, dove si trova tuttora ricoverato in condizioni serie, anche se fortunatamente non dovrebbe essere in pericolo di vita.

I rilievi sul posto sono stati eseguiti dai carabinieri del nucleo Radiomobile e dai tecnici dell'Ats, che adesso accerteranno eventuali responsabilità. In via Santa Monica sono intervenuti anche i vigili del fuoco e gli addetti di Unareti, che hanno poi provveduto a staccare la corrente.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, guardia giurata travolge motociclista, vede che è morto e si spara in testa: il dramma

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • Milano, guardia giurata di 26 anni si spara in testa dopo un incidente mortale: chi era Flavio

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

  • Sciopero dei mezzi il 28, sciopero generale il 29: treni, metro e bus a rischio per due giorni

Torna su
MilanoToday è in caricamento