Cronaca Brera / Via Fatebenefratelli

Maxi operazione antidroga nel Nord Italia: 51 persone arrestate

Gli indagati sono ritenuti responsabili a vario titolo di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, nonché per oltre 200 episodi di detenzione e cessione di cocaina ed hashish commessi a Milano

Immagine di repertorio

Fin dalle prime ore di mercoledì mattina, in numerose province italiane ed all’estero, è stata eseguita un’imponente operazione antidroga della polizia di Stato contro ben 51 persone (VIDEO)

Gli uomini della Squadra mobile di Milano, in collaborazione con la questura di Gorizia, la Compagnia dei carabinieri di Monfalcone (GO) ed il Nucleo investigativo dei carabinieri di Vercelli, hanno smantellato una rete criminale dedita all’importazione ed allo smercio di cocaina a Milano ed in altre località del nord Italia.

Centinaia di uomini della polizia e dell’arma hanno eseguito l'’ordinanza del gip di Milano, Ambrogio Moccia, su richiesta del sostituto procuratore, Piero Basilone della Direzione distrettuale antimafia di Milano, nei confronti complessivamente di 51 persone, in maggioranza italiane, per 37 delle quali è stata disposta la custodia in carcere. 

Gli indagati sono ritenuti responsabili a vario titolo di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, nonché per oltre 200 episodi di detenzione e cessione di cocaina ed hashish commessi a Milano e provincia, ed in misura minore in quelle di Gorizia e Vercelli, tra marzo 2010 e luglio 2011. 

Durante le indagini erano già state arrestate in flagranza 9 persone e sequestrati oltre 6 kg di cocaina. Sette componenti della banda, che avevano un ruolo di vertice, sono stati arrestati anche con l'accusa di associazione per delinquere (oltre legata al traffico di stupefacenti). 

Gli accordi per gli 'affari' - secondo quanto rivelato dalle indagini - avvenivano in un outlet a Mendrisio, in Svizzera, motivo per cui l'operazione è stata chiamata proprio "Outlet". Gli agenti della Mobile hanno filmato l'ingresso di alcuni componenti nel negozio, alcuni dei quali erano già stati coinvolti in un'operazione del settembre 2012, per un traffico di droga dal Sudamerica.

Nella nuova indagine ci sono molti nomi legati a famiglie calabresi (Molluso, De Giorgio e Barbaro) ma al momento non sono emersi elementi che confermino il coinvolgimento di cosche 'ndraghetiste. Lo stupefacente arrivava da Spagna, Francia e Svizzera ed era venduta tra Sesto San Giovanni, Pogliano, Rho e Inveruno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi operazione antidroga nel Nord Italia: 51 persone arrestate

MilanoToday è in caricamento