Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Ospedale Rho, si indaga su malasanità: garze dimenticate e tumori non visti

Ipotesi di reato gravissime: la lesioni a omicidio colposo. Il commissariato di Rho-Pero ha aperto un fascicolo sull'ospedale di Rho, per una ventina di interventi e due morti sospette

Garze dimenticate dopo operazioni "non necessarie". Diagnosi di tumori errate, con conseguenti continui ricoveri. Morti sospette. Asportazioni "inutili", e in, altri casi, "lacunose".

L'ospedale di Rho (nella foto) è nella bufera per una serie di presunti casi di malasanità sui quali stanno indagando gli uomini del commissariato di polizia di Rho-Pero.

Gli agenti stanno analizzando le cartelle cliniche degli ultimi tre anni di alcuni pazienti ricoverati in uno dei reparti più attivi e importanti della struttura, Chirurgia generale. Sarebbero una ventina i casi sospetti. Le cartelle cliniche, nei giorni scorsi, sono state sequestrate dagli archivi della direzione sanitaria della Salvini di cui fa parte anche l'ospedale rhodense.

Al centro dell'indagine ci sono operazioni sbagliate da parte di alcuni medici, ma anche presunti illeciti di carattere amministrativo e penale verificatisi sempre nello stesso reparto. Gli uomini del commissariato di Rho-Pero sono impegnati a ricostruire le vicende oggetto della delicata indagine anche attraverso le testimonianze di pazienti e familiari, di medici e infermieri. Non si escludono nuovi sviluppi investigativi nelle prossime ore (Fonte parziale: Settegiorni).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Rho, si indaga su malasanità: garze dimenticate e tumori non visti

MilanoToday è in caricamento