rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Ossona / Piazza Litta Modignani

Pesta a sangue un vigile dopo una multa: arrestato

41 euro per sosta vietata mentre era dal barbiere: un 40enne "non ci vede più" e aggredisce vigile

Un uomo di 30 anni, operaio, è stato arrestato per resistenza e violenza dopo aver preso una multa a Ossona, Est Milano. 

Secondo quanto ricostruito dalla polizia locale, il 30enne, aveva parcheggiato l'auto in divieto di sosta in piazza Litta. Dopo aver sbrigato una commissione, si è ritrovato sul parabrezza della sua Alfa una multa da 41 euro. Non ci ha più visto. 

E' andato sotto al municipio, e da una finestra, inizia a insultare l'agente di polizia locale che aveva "materialmente" scritto la contravvenzione. Ne nasce un battibecco, e il vigile - insieme al comandante - scende in strada chiedendo i documenti. L'operaio si rifiuta di darli, e ne nasce una colluttazione.

Schiaffi, pugni, spintoni. Un vigile ha un malore; il 30enne, di grossa stazza, sbatte la testa contro un cancello di ferro. Sul posto arrivano i carabinieri per calmare gli animi e due ambulanze del 118. Ferite per tutti: l'agente di polizia locale ne avrà per 10 giorni. 

L'uomo finisce in manette, ai domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesta a sangue un vigile dopo una multa: arrestato

MilanoToday è in caricamento