rotate-mobile
Dimesso

Pablo Marì è stato dimesso dall'ospedale: dovrà stare in assoluto riposo

Il calciatore del Monza è tornato a casa. Era stato accoltellato al Carrefour di Assago con altre cinque persone, una delle quali è morta

E' uscito dall'ospedale Niguarda di Milano il calciatore spagnolo del Monza Pablo Marì, accoltellato alla schiena giovedì sera mentre si trovava con la compagna e il figio a fare la spesa al Carrefour di Assago. Marì è stato dimesso domenica mattina dall'ospedale milanese ed è tornato a casa, ma dovrà osservare un periodo di assoluto riposo prima di riprendere le normali attività.

Marì era stato operato alla schiena venerdì mattina, per la ricostruzione di due muscoli lesionati. Il professor Osvaldo Chiara, che aveva eseguito l'operazione insieme agli specialisti di Chirurgia generale, aveva parlato di almeno due mesi di tempo prima di poter riprendere gli allenamenti calcistici.

Marì è una delle sei vittime di Andrea Tombolini, l'uomo di 46 anni che, giovedì, si era recato al supermercato, aveva preso un coltello da cucina da un espositore e aveva iniziato a sferrare le coltellate, prima di essere disarmato da un ex calciatore, Massimo Tarantino. Purtroppo una delle vittime è morta: si trattava di Luis Fernando Ruggieri, 47enne di origine boliviana, impiegato nel supermercato come scaffalista. Per lui il fendente è stato fatale. E' deceduto in ambulanza durante il trasporto all'Humanitas.

L'accoltellatore ancora in ospedale

Nel frattempo, il gip di Milano Patrizia Nobile ha convalidato l'arresto per Tombolini, disponendo la custodia cautelare nel reparto di psichiatria del San Paolo, dov'era stato ricoverato subito dopo il fatto. L'uomo, poche ore prima, aveva effettuato una gastroscopia e, nonostante le rassicurazioni dei medici, si era convinto di avere tumore e di dovere morire presto. Poi, stando all'interrogatorio reso al pm, una volta al supermercato avrebbe "provato invidia" nei confronti delle persone intorno, "che erano felici", e avrebbe deciso di accoltellarle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pablo Marì è stato dimesso dall'ospedale: dovrà stare in assoluto riposo

MilanoToday è in caricamento