Enzo Mari, il designer che creò i "panettoni": l'artista Pao lo ricorda commosso

Il primo li disegnò come arredo urbano, il secondo li "rivitalizzò" con i famosi pinguini

Un panettone decorato da Pao

Pochi sanno che i panettoni così tipici delle strade di Milano sono stati disegnati da Enzo Mari, morto a 88 anni dopo un ricovero (e il giorno successivo è morta anche la moglie Lea Vergine). L'idea venne al grande designer milanese quando era consulente per l'arredo urbano del sindaco Carlo Tognoli, negli anni '80. Mari suggerì di adottare un nuovo "elemento" per delimitare una strada recentemente resa pedonale, al posto delle classiche fioriere, e fece lo schizzo del panettone cilindrico. 

Da lì in poi, il panettone sarebbe diventato un simbolo di milanesità. Non solo il dolce omonimo ma anche l'elemento di arredo delle vie e delle piazze pedonali. Un elemento "anonimo" che l'artista milanese Pao ad un certo punto della sua carriera ha deciso di "colorare" e "rivitalizzare".

Morte di Enzo Mari: il ricordo di Pao su Facebook

Ed è proprio Pao a rendere omaggio su Facebook a Enzo Mari: «Grazie maestro, faccia buon viaggio», ha scritto sul social network, ricordandolo come l'inventore dei panettoni su cui lo stesso Pao ha "riversato" la sua arte di strada. «A lui devo gran parte della mia carriera artistica, avendomi dato involontariamente il supporto preferito su cui creare. Ci conoscemmo in una unica occasione, alla Stecca degli Artigiani, come giurati per un concorso», ha ricordato lo street-artist. «Assieme a noi c'era anche Francesco Magli, artista che per primo decorò i paracarri negli '80... insieme venimmo definiti la triade del panettone, con un Mari un po' imbarazzato, dato che il paracarro non era uno dei progetti di cui andava più fiero».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

  • Milano diventa città "smoke free": sigarette all'aperto vietate, si fuma solo in 'luoghi isolati'

Torna su
MilanoToday è in caricamento