Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca San Donato Milanese

Blitz della finanza nel panificio: sporcizia e lavoratori tutti in nero, guai per il titolare

Il titolare è stato denunciato per favoreggiamento e utilizzo di manodopera clandestina. I fatti

Lavoratori in nero, tutti. E carenze igienico sanitarie. Il titolare di un panificio di San Donato Milanese è stato denunciato nei giorni scorsi per favoreggiamento e utilizzo di manodopera clandestina e la sua attività è stata segnalata all'agenzia di tutela della salute di Milano per tutti gli approfondimenti del caso. 

A incastrare l'imprenditore sono stati i finanzieri della compagnia di Melegnano, impegnati nei controlli contro l'evasione e lo sfruttamento di lavoro irregolare. Le fiamme gialle - come riportato in una nota - si sono presentati all'alba nel forno e hanno trovato "sette lavoratori, di nazionalità extracomunitaria, tutti irregolari".

Quattro di loro - fa sapere ancora la Gdf - erano senza permesso di soggiorno e, una volta identificati, sono stati accompagnati in Questura per l'avvio delle procedure per l'espulsione e sono stati denunciati per ingresso e soggiorno illegale in Italia. 

Non solo lavoro in nero, però. Perché i locali aziendali - sottolineano i finanzieri - sono stati trovati in "condizioni carenti sotto il profilo igienico sanitario" ed è quindi scattata immediatamente la segnalazione all'Ats. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz della finanza nel panificio: sporcizia e lavoratori tutti in nero, guai per il titolare

MilanoToday è in caricamento