Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca Via Pietro da Cernusco

Pedofilia: componente dei Modà abusava dei ragazzini in parrocchia

Paolo Bovi, fonico dei Modà ed ex co-fondatore, di 40 anni è stato arrestato dalla polizia di Milano

Paolo Bovi e Kekko

Paolo Bovi, fonico dei Modà ed ex co-fondatore, di 40 anni è stato arrestato dalla polizia di Milano (e posto ai domiciliari, dovrà tenere il braccialetto elettronico) con l'accusa di aver abusato sessualmente di 4 ragazzini che frequentavano la parrocchia dove da tempo svolgeva l'attività di educatore (non il catechista).

I fatti, avvenuti tutti nell'hinterland di Milano (indagine e dettagli), risalirebbero al 2011 ma la denuncia dei genitori delle vittime è stata presentata nel 2013 anche se già l'uomo era stato allontanato dall'ambiente parrocchiale proprio dal prete, dopo che il sacerdote aveva scoperto quanto fatto ai ragazzi. I Modà, in una nota, si sono detti "agghiacciati" per la notizia, di cui non avevano mai avuto alcun sentore, e si augurano che l'esito dell'inchiesta non sia altrettanto "terrificante" rispetto all'avvio.

L’ex tastierista, uscito nel 2005 dal sestetto sul palco della band dopo la prima partecipazione a Sanremo, è rimasto dietro le quinte a fare tutt’ora il fonico del gruppo, come riporta il Corriere.

Su Facebook la sera prima dell'arresto l'uomo scriveva: "Ci sono momenti in cui guardi il cielo che sembra piangere e pensi: sta cercando di farmi compagnia...la malinconia rassicurante della pioggia...lava, irriga, pulisce l'aria e lascia spazio per l'attesa! Quell'attesa che cesserà quando di nuovo tornerà a splendere il sole!"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedofilia: componente dei Modà abusava dei ragazzini in parrocchia

MilanoToday è in caricamento