rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca Cernusco sul Naviglio / Via Milano

Pedofilia: processo con rito abbreviato per Paolo Bovi (ex Modà)

L'ex fonico e cofondatore della band era stato arrestato il 14 gennaio

Paolo Bovi, ex fonico e co-fondatore dei Modà, sarà processato. Era stato arrestato il 14 gennaio 2014 con la pesante accusa di violenza sessuale su minori per episodi che risalgono al 2011, quando - secondo l'accusa - avrebbe molestato quattro ragazzi tra i 13 e i 16 anni nella parrocchia in cui faceva l'animatore, nell'hinterland di Milano.

Prima ai domiciliari, il 23 marzo era stato incarcerato per evasione. Nel tentativo di togliersi la vita si era infatti slacciato il braccialetto elettronico. E proprio questo gesto gli aveva salvato la vita: i carabinieri, accortisi che qualcosa non andava nel sistema di controllo a distanza, l'avevano immediatamente cercato e l'avevano trovato ancora vivo, non lontano dalla sua casa di Cernusco sul Naviglio.

I legali di Bovi hanno chiesto il rito abbreviato per il suo assistito. In caso di condanna, quindi, Bovi potrà usufruire dello sconto di un terzo della pena.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedofilia: processo con rito abbreviato per Paolo Bovi (ex Modà)

MilanoToday è in caricamento