menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine repertorio

Immagine repertorio

Milano, papà aggredito, insultato e picchiato dal figlio 17enne: ragazzino finisce in comunità

Il provvedimento è stato emesso dal tribunale dei minorenni ed è stato eseguito giovedì mattina

Minacce, aggressioni sia fisiche che verbali. E poi gli insulti. Aveva trasformato la vita di suo padre in un inferno. Per questo un ragazzino di 17 anni è stato accompagnato in una comunità dai carabinieri della stazione Vigentino. L'accusa? Maltrattamenti in famiglia

Tutto era iniziato nell'estate del 2018, come riferito dai carabinieri del comando provicnciale di Milano. Il giovane, un italiano già noto alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio, si era reso responsabile di reiterati maltrattamenti verso il padre di 43 anni. 

Violenze che sono state denunciate e nella giornata di giovedì 21 maggio si sono tradotte in una misura cautelare emessa dal tribunale per i minorenni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento