Cronaca

Ragazzina di 12 anni paralizzata dopo un tuffo dalla barca: portata a Milano col 'volo speciale'

L'incidente in Sardegna. La 12enne è stata portata a Olbia e poi in elicottero al Niguarda

L'incidente è avvenuto a Carloforte - Foto da Instagram carloforte_official

I familiari e i medici l'hanno portata a Milano nella speranza di un miracolo. Hanno compiuto il loro viaggio "speciale" con il sogno di porre fine a quell'incubo in cui sono piombati in un attimo, improvvisamente. 

Mercoledì mattina una ragazzina di dodici anni è stata trasportata in elicottero a Milano dalla Sardegna, dove era ricoverata dallo scorso 30 luglio per una tetraplegia post traumatica. Quella mattina, stando a quanto riferiscono i giornali dell'isola, la giovane aveva avuto un incidente a Carloforte: si era tuffata dalla barca di suo padre, aveva battuto la testa - in quel punto l'acqua era ancora bassa - ed era rimasta paralizzata. 

La giovanissima era stata subito soccorsa dal 118 e portata in elicottero nel reparto di pediatria dell'ospedale San Michele di Cagliari, dove è rimasta per oltre venti giorni. Mercoledì mattina, poi, la 12enne è stata nuovamente caricata su un elicottero ed è stata trasferita a Olbia: da lì, a bordo di un secondo elicottero in grado di volare fino a Milano, ha compiuto il suo viaggio verso il Niguarda, dove è atterrata dopo circa quattro ore. 

Nell'ospedale meneghino, la ragazzina è stata ricoverata nel reparto unità spinale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzina di 12 anni paralizzata dopo un tuffo dalla barca: portata a Milano col 'volo speciale'

MilanoToday è in caricamento