rotate-mobile
Cronaca

Corsie preferenziali, l'ordinanza che "allarga" le maglie

Adesso anche tutti i "membri del governo" ne hanno diritto: e i membri delle fondazioni, e della Camera di commerci

Se lo scorso anno un'ordinanza aveva imposto un giro di vite ai pass per le corsie preferenziali (dopo accese polemiche e netto intervento dell'assessore alla Mobilità Pier Maran), sembra che già quest'anno le maglie si siano un po' allargate. 

I pass, infatti, prima limitavano la circolazione al presidente del Consiglio e ai ministri, ora, invece, a tutti "i membri del governo". Ovvero, si chiede il Corsera? Anche a viceministri e sottosegretari. 

Sia chiaro, rispetto alle concessioni degli anni passati siamo a un numero inferiore del 30%. Tuttavia la nuova ordinanza dell'11 giugno non sembra così rigida. Sono ri-entrati anche i "revisori del conti del Comune", le "massime cariche delle forze dell'ordine" e, per similitudine, anche "i membri della giunta di Camera di Commercio". Senza dimenticare "le Fondazioni". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corsie preferenziali, l'ordinanza che "allarga" le maglie

MilanoToday è in caricamento