Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Duomo / Piazza del Duomo

Agosto, aumentano le pattuglie miste di "Strade Sicure" per controllare Milano

Coinvolti circa cinquanta operatori tra esercito, carabinieri e polizia

Pattuglia mista carabinieri-esercito

Non tanto e non solo lotta al terrorismo ma, più che altro, un'attenzione maggiore alla sicurezza nelle città italiane, naturalmente pensando alla Francia e al Belgio e ai fatti accaduti in quei Paesi. Il piano per rafforzare la sicurezza a Milano è stato presentato nella mattinata dell'8 agosto dal prefetto meneghino, Alessandro Marangoni, e prende avvio immediatamente.

L'idea è quella di introdurre quattro pattuglie miste a piedi, composte da esercito e polizia oppure esercito e carabinieri, coinvolgendo in tutto circa 50 operatori (più altri 20 di polizia locale) per controllare le zone più battute nel mese di agosto, quindi quelle della classica "movida" e anche quelle più turistiche. 

Tra i compiti, oltre alla sorveglianza generale, anche il controllo delle persone, per mezzo dei metal detector. Un'ottimizzazione senza spendere risorse aggiuntive, come ha spiegato il prefetto: «Nessuna estate blindata - ha precisato - ma un'estate in cui vivere la propria città con il massimo della serenità».

Se poi l'esperimento avrà dato buoni esiti, nulla esclude che venga replicato nei mesi successivi. Le pattuglie concentreranno la loro attenzione, durante le ore della giornata, a Brera e nei tradizionali "assi turistici": Sempione, Arco della Pace, Duomo-San Babila e Dante-Castello. Di sera si "trasferiranno" in Darsena, sui Navigli, all'Isola e in corso Como.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agosto, aumentano le pattuglie miste di "Strade Sicure" per controllare Milano

MilanoToday è in caricamento