Pedopornografia: foto e video di atti sessuali con minorenni, anche neonati. Arresti e denunce

L'indagine sotto copertura della polizia postale è durata oltre un anno. Perquisizioni anche nel Milanese

Scoperto e debellato un giro di scambio di foto e video di natura pedopornografica attraverso il cosiddetto "dark web", reti "nascoste" ai motori di ricerca. La polizia postale ha condotto l'operazione (denominata "scacco matto") effettuando perquisizioni in numerose città italiane, tra cui Milano, e straniere. Venti persone sono state denunciate e tre arrestate (tra queste un appartenente alle forze dell'ordine), tre le vittime minorenni finora individuate. Numerosi i soggetti stranieri segnalati alle autorità degli Stati di residenza.

L'indagine ha coinvolto più di cento operatori della polizia postale, per lo più sotto copertura per osservare (per oltre un anno) i traffici attraverso le reti nascoste del web. I pedofili utilizzavano sistemi anonimi come Tor e Vpn e servizi di messaggistica crittografata per scambiarsi tra loro foto e video. Li catalogavano per eà, sesso ed etnia. I contenuti, definiti "raccapriccianti" dagli investigatori, comprendevano anche abusi su neonati, talvolta vittime di pratiche di sadismo. Oltre a foto e video, gli indagati scambiavano tra loro racconti di esperienze sessali con minori.

Gli arrestati avevano migliaia di file pedopornografici

Le tre vittime sono state individuate a Catania, insieme ad alcuni luoghi in cui venivano perpetrati i terribili reati. I tre arrestati sono stati invece individuati a Pisa e (due) a Napoli, sorpresi in possesso di migliaia di file. I reati contestati per tutti gli indagati sono di pornografia minorile, detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico nonché di istigazione a pratiche di pedofilia. All'appartenente alle forze dell'ordine è contestato anche il peculato.

Le perquisizioni e i sequestri sono stati effettuati a Bolzano, Brescia, Catania, Chieti, Como, Lecco, Milano, Napoli, Parma, Pisa, Roma, Savona, Sassari, Torino, Treviso e Varese oltre che in altre città straniere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona gialla': cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, Metropolitana M4: ecco le prime immagini della fermata dell'aeroporto Linate

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

Torna su
MilanoToday è in caricamento