rotate-mobile
La condanna

Il pedofilo babysitter che ha violentato 6 bambine

L'uomo, un 30enne, è stato condannato a 16 anni di carcere con rito abbreviato a Milano

È stato condannato a 16 anni di reclusione con rito abbreviato un 30enne accusato di violenza sessuale contro 6 bambine, tutte di età inferiore ai 10 anni. La condanna, che grazie all'abbreviato gode di uno sconto di un terzo della pena, è arriva dopo l'arresto della Squadra Mobile di Milano, avvenuto nel 2022. Le violenze invece, stando a quanto accertato, si sarebbero consumate a partire dal 2018, e fino all'inizio del 2022.

La sentenza è stata emessa dal gup di Milano Daniela Cardamone, dopo le indagini del pubblico ministero Francesca Gentilini e dei detective di via Fatebenefratelli, guidati da Marco Calì. Il 30enne, che è entrato e uscito dal carcere negli ultimi anni e sempre per imputazioni di violenze su minori, era anche stato sottoposto in passato alla misura della sorveglianza speciale (violata nel 2018) e, quando era detenuto, era stato pure sottoposto a un programma di recupero e riabilitazione.

Stando alle indagini, il giovane cinque anni fa avrebbe abusato di due sorelline mentre lavorava per i loro genitori come babysitter e poi negli episodi più recenti, quelli tra l'ottobre 2021 e il marzo 2022, si sarebbe proposto anche come insegnante di recupero in casa e così avrebbe abusato di altre bimbe.

Per l'imputato è arrivata una pena di 16 anni perché il giudice, così come chiesto dal pm, non ha applicato la continuazione tra gli episodi del 2018 e quelli più recenti, sommando, dunque, le pene e senza diminuzioni.
   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pedofilo babysitter che ha violentato 6 bambine

MilanoToday è in caricamento