rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Duomo / Piazza del Duomo

Pedofilia: porta bimbo thailandese a Milano fingendosi il padre

Venerdì mattina i carabinieri hanno arrestato un imprenditore 60enne italiano a Milano. In casa aveva numeroso materiale pedopornografico e un bambino thailandese

Era già stato arrestato tanti anni fa in Thailandia perché scoperto dalle autorità locali mentre da "turista" adescava ragazzini. Adesso, venerdì 31 maggio mattina, i carabinieri del nucleo investigativo lo hanno arrestato di nuovo per alterazione di stato e detenzione di materiale pedopornografico. Si tratta di un 60enne italiano. L'uomo, imprenditore, è stato fermato nella sua casa di Milano. Nell'abitazione aveva numeroso materiale pedopornografico (foto e video scaricati da internet) e con lui c'era anche un bambino thailandese di 10 anni. 

L'arresto fa parte di un'indagine partita nel maggio del 2012 sul turismo sessuale nei paesi asiatici. Il pm, Giovanni Polizzi, ha dato il via alla detenzione del responsabile anche se ancora non è stato appurato se l'uomo avesse abusato anche del bambino che aveva con sé. Certamente ha mentito sulla sua presunta paternità. Gli inquirenti hanno accertato che non vi è un legame biologico.

Il 60enne è riuscito a portarlo con sé, mentendo alle autorità italiane in Thailandia. Il reato che gli viene contestato è l'alterazione di Stato (articolo 567 del codice penale). Se verrà dimostrato, l'arrestato rischia dai 5 ai 15 anni di detenzione. Oltre al reato legato alla detenzione del materiale pedopornografico.

Sembra sia stata la confidenza di un altro giovane a mettere gli investigatori dell'arma sulle tracce del presunto pedofilo. Il ragazzo ha detto di essere stato vittima degli abusi dell'imprenditore quando era un ragazzino e voleva proteggere il piccolo thailandese. Il bambino, che è in Italia da 3 anni, è stato affidato ai famigliari del suo finto papà. Verrà sentito nei prossimi giorni dagli esperti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedofilia: porta bimbo thailandese a Milano fingendosi il padre

MilanoToday è in caricamento