menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Scala

La Scala

Scala, Pereira a rischio per lo "scandalo" di Salisburgo

Sotto accusa per avere acquistato opere dal suo festival, Alexander Pereira potrebbe non essere confermato alla sovrintendenza

Resta in stallo la posizione di Alexander Pereira, futuro sovrintendente della Scala: da qualche tempo è sotto accusa per avere acquistato alcune opere dal Festival di Salisburgo, da lui tuttora diretto fino ad agosto. Il ministro dei beni culturali Dario Franceschini ha chiesto un report che però non è ancora pronto: il consiglio d'amministrazione della Scala ha sentito Pereira ma dovrà sentire il presidente salisburghese Helga Rabl-Stadler prima di redigere la relazione.

Pereira ha ammesso gli acquisti, compresi i due destinati all'Accademia della Scala, e - riporta il Giorno - li ha difesi spiegando si sia trattato di un buon affare. Lo "scandalo", se così si può chiamare, sta anche nel fatto che le opere acquistate dalla Scala avrebbero sostanzialmente contribuito a ripianare il bilancio del Festivall di Salisburgo e - contemporaneamente, insieme ad altre "mosse" come alcuni cambi in corso di stagione - avrebbero fatto lievitare i costi del teatro milanese di circa un milione di euro.

Per ora è stata rimandata la presentazione della stagione 2014/2015. Nei corridoi, però, si sussurra in modo sempre più insistente che Pereira potrebbe non venire confermato alla sovrintendenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento