Cronaca Cimiano / Via Padova

Tentato omicidio a Milano: riceve una pernacchia e si vendica armato di coltello

L'episodio è avvenuto in via Padova

Polizia

"Mi hai fatto una pernacchia ed io ti ammazzo". Deve essere più meno questo il pensiero che è passato per la testa di un ragazzo di 26 anni, di origini tunisine, che lunedì pomeriggio ha cercato di uccidere un cittadino romeno, accusandolo di avergli fatto contro il famoso suono derisorio. Infuriato, il giovane ha cercato di colpire con un fendente il suo avversario e poi, puntandogli il coltello alla gola, lo ha minacciato di morte.

Il fatto è avvenuto all'interno della bottega di un barbiere in via Padova. Mentre i due protagonisti attendevano i loro turno - secondo quanto a ricostruito dagli agenti di polizia che sono intervenuti - il ragazzo dell'Est Europa scherzando con due suoi connazionali avrebbe, forse, fatto una pernacchia. A quel punto, convinto di essere stato deriso dal trio (versione smentita dai romeni), il nordafricano si è messo a discutere con l'autore dell'offesa. Poi, senza mezzi termini, lo ha minacciato dicendogli che andava a comprare un coltello per ucciderlo.

Un episodio che sembrava finito lì. Invece, pochi minuti dopo, in effetti il tunisino è rientrato nella bottega brandendo un coltellaccio e cercando di uccidere il romeno che si è difeso come ha potuto (nessuno ha riportato ferite).

Dopo il tentato omicidio, il 26enne cerca la fuga ma la volante arriva giusto in tempo per bloccarlo e accompagnarlo in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato omicidio a Milano: riceve una pernacchia e si vendica armato di coltello

MilanoToday è in caricamento