rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Dopo la serata in discoteca la violenta, arrestato peruviano di 33 anni

L'uomo aveva conosciuto la sua vittima nel locale "North Carolina". Offertosi di accompagnarla a casa a fine serata, ha portato, invece, la 28enne salvadorenga in un parcheggio per violentarla

Gli agenti della Squadra mobile di Milano hanno arrestato un peruviano di 33 anni, Daniel F.R., con l'accusa di violenza sessuale ai danni di una ragazza salvadoregna di 28 anni. L'uomo è incensurato, titolare di una ditta di trasporti, residente a Somma Lombardo (Varese), sposato e padre di due figli. 

I due, stando alle ricostruzioni, si sarebbero conosciuti nella discoteca "North Carolina", in via Durando a Milano, la notte tra il 5 e il 6 marzo. Alla fine della serata l'uomo si sarebbe offerto di accompagnare la giovane a casa, insieme ad altre tre persone.

La ragazza, rimasta in auto per ultima, è stata portata in un parcheggio in viale Susa, dove il trentatrenne le avrebbe fatto avances esplicite. La donna ha però rifiutato e, nel tentativo di chiamare la polizia, si è vista strappare di forza il cellulare dalle mani, colpita con un pugno al volto e, infine, violentata.


La vittima ha tentato di difendersi, graffiando il suo aggressore al volto e, una volta scesa dall'auto, ha staccato la parte metallica che ricopre lo specchietto, che poi avrebbe portato alla polizia. Il suo racconto dettagliato e anche il ritrovamento di un calendario da camionisti regalatole da Daniel ma lasciato in discoteca, hanno permesso di rintracciare il peruviano. La misura cautelare in carcere è stata disposta dal gip Luigi Giordano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la serata in discoteca la violenta, arrestato peruviano di 33 anni

MilanoToday è in caricamento