rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Rifiuti abbandonati e tonnellate di pesce 'illegale' destinato ai ristoranti di Milano

L'operazione della guardia costiera in un comune del Comasco

Rifiuti abbandonati e due tonnellate e mezzo di pesce non tracciato destinato ai ristoranti lombardi, compresi quelli milanesi. È quanto ha scoperto la guardia costiera di Genova nella giornata di giovedì 21 ottobre, procedendo a un sequestro penale.

I nuclei ispettivi pesca hanno eseguito il sequestro per reato ambientale dopo aver ritrovato abbandonati in un'area all'aperto, di circa 800 metri quadri, montagne di rifiuti, tra cui cassette di polistirolo, bancali di plastica e pallets in legno, oltre ad altro materiale contenuto in sacchi destinati allo smaltimento di rifiuti speciali, provenienti dalla lavorazione di prodotti ittici di un’azienda di Bregnano, in provincia di Como.

Sempre nella stessa azienda, che riforniva numerosi ristoranti della Regione, sono stati sottoposti a sequestro anche 2500 chili di salmone privo dei requisiti di tracciabilità previsti dai regolamenti europei sulla cattura e commercializzazione dei prodotti ittici, nonché non conformi dal punto di vista del rispetto delle procedure previste per la lavorazione (erano infatti privi delle relative schede).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti abbandonati e tonnellate di pesce 'illegale' destinato ai ristoranti di Milano

MilanoToday è in caricamento