rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Pesce scaduto per i supermercati di Milano: un arresto dei Nas

I carabinieri hanno sequestrato ingenti quantitativi scaduti di pesce congelato, di provenienza cinese che venivano riconfezionati e rietichettati con scadenze prolungate di 18 mesi

Il titolare di un'attività di deposito e commercio all'ingrosso di prodotti ittici è stato denunciato dai Nas di Milano per frode nell'esercizio del commercio e detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione.

I carabinieri hanno sequestrato ingenti quantitativi scaduti di pesce congelato, di provenienza cinese e destinati a supermercati del Nord Italia, che venivano riconfezionati e rietichettati con scadenze prolungate di 18 mesi rispetto all'originale, traendo pertanto in inganno il consumatore sulla reale qualità dei prodotti, senza alcuna verifica tecnico-analitica sulla loro genuinità e salubrità. L'operazione ha portato al sequestro preventivo dell'intera struttura e di 30.000 confezioni di "surimi al sapore di granchio precotto e surgelato" (pari a circa 3 tonnellate) e di due bancali e mezzo contenenti confezioni di cartoni di salmone (per oltre 2 quintali) (fonte: ansa).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesce scaduto per i supermercati di Milano: un arresto dei Nas

MilanoToday è in caricamento