menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I pesci morti (foto Oliviero Gentile)

I pesci morti (foto Oliviero Gentile)

Moria di pesci nel canale di via Ripamonti: "Emanano odori nauseabondi e vengono mangiati da altri animali"

Il presidente di Municipio 4 ha avuto un incontro con la vicesindaco Anna Scavuzzo per chiedere aggiornamenti sulla situazione

Continuano le indagini sulla misteriosa moria di pesci nel canale di via Ripamonti. In attesa dei risultati degli esami analitici e anatomici dall'istituto zooprofilattico dell'Università di Milano, il presidente di Municipio 5, Alessandro Bramati ha incontrato la vicesindaco Anna Scavuzzo.

Indagini in corso

L'obiettivo, afferma Bramati è quello di "chiedere aggiornamenti sulla situazione che da più di una settimana è stata segnalata e che continua a destare molta preoccupazione". Da mercoledì 6 novembre, infatti, centinaia di pesci morti galleggiano nel canale di via Ripamonti, all'altezza dell'Istituto Europeo Oncologico (Ieo). Da quando è stata segnalata la moria il nucleo ambiente della polizia locale sta indagando per capire cosa abbia potuto provocarla.

"Gli organi competenti nell’immediato sono intervenuti per la verifica, provvedendo alla campionatura delle acque e all’acquisizione di alcuni pesci morti di cui si è ancora in attesa degli esiti delle analisi di laboratorio - informa Bramati -. Nel frattempo si stanno svolgendo indagini per individuare il possibile punto di origine, mentre sarà fondamentale l’esito delle analisi per determinare gli agenti inquinanti e concentrare gli accertamenti sugli utilizzatori di sostanze compatibili". Tra le ipotesi, ancora da verificare, quella dello sversamento di sostanze tossiche e quella della momentanea assenza di un sufficiente livello idrico.

"Sapere quali sostanze hanno causato questa situazione - dichiara Bramati - permetterà anche di intervenire con la pulizia dai pesci che cominciano ad emanare odori nauseabondi e vengono mangiati da altri animali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Attualità

Un uomo è rimasto incastrato col pene nel peso di un bilanciere

Coronavirus

Lombardia zona gialla: cosa potrebbe riaprire dal 26 aprile

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento