menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il fatto era accaduto in viale Bligny

Il fatto era accaduto in viale Bligny

Pestato dai poliziotti perchè aveva rigato loro la macchina: a processo

La procura di Milano ha chiesto il rinvio a giudizio per tre poliziotti accusati, a vario titolo, di lesioni, ingiuria, calunnia e falso in relazione al pestaggio nel 2011 di un giovane che aveva rigato la macchina di uno di loro

La Procura di Milano ha chiesto il rinvio a giudizio per tre poliziotti accusati, a vario titolo, di lesioni, ingiuria, calunnia e falso in relazione al pestaggio nel 2011 di un giovane che aveva rigato la macchina di uno di loro.

L'inchiesta, coordinata dal pm Paolo Filippini, era nata in seguito alla denuncia del ragazzo di 19 anni che ha raccontato a verbale di essere stato inseguito, picchiato e ammanettato.

Stando alle indagini e alla sua testimonianza (confermata da quelle di alcuni amici), la notte tra il 26 e il 27 marzo 2011 uno dei poliziotti in macchina con un collega (non erano in servizio) parcheggiando la sua auto aveva urtato quella del ragazzo che si trovava fuori da un locale in viale Bligny, a Milano.

I due agenti erano scesi dall'auto e avevano negato l'accaduto di fronte al ragazzo che a quel punto aveva estratto un mazzo di chiavi e aveva rigato la macchina del poliziotto. Poi era salito sulla sua auto ed era scappato. Gli agenti lo avevano inseguito e bloccato in zona Porta Genova, minacciato con frasi ingiuriose (''pezzo di merda, vigliacco, figlio di puttana'') e picchiato.

Il ragazzo era stato poi portato in questura e denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, con una falsa relazione redatta, secondo l'accusa, anche da un terzo poliziotto. Relazione in cui era stato scritto, secondo le indagini, che il giovane si era ferito da solo sbattendo la faccia contro la portiera della sua auto.

Nei mesi scorsi il pm aveva chiuso le indagini e ora ha formulato la richiesta di processo. L'udienza preliminare si terrà davanti al gup di Milano Franco Cantù Rajnoldi (la data deve essere ancora fissata). Archiviata, infine, l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale per il giovane che, però, è indagato per il danneggiamento dell'auto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento