Cronaca Stazione Centrale / Via Ferrante Aporti, 2

Morto al parco: il comune, "segnalate chi dorme all'aperto"

L'appello di Palazzo Marino: liberi circa 200 posti nei dormitori

Il piano antifreddo predisposto dal comune

Ci sono circa duecento posti liberi nei dormitori per i senzatetto. Lo rende noto il comune di Milano nel giorno in cui, al Parco Solari, è stato trovato senza vita un 48enne clochard in cattive condizioni di salute che, con ogni probabilità, aveva trascorso la notte su una panchina del parco.

Il piano anti-freddo destinato a chi non ha una casa consente di avere circa duemila posti in tutto (e saranno 2.700 a pieno regime), grazie all'apertura straordinaria di alcune strutture comunali nei mesi più freddi dell'anno. Nonostante questo, troppe persone trascorrono all'aperto le notti invernali.

"Invitiamo tutti i cittadini a fornirci un aiuto per individuare chi si trova in difficoltà e necessita di un soccorso immediato", scrive Palazzo Marino in una nota segnalando i numeri di telefono da chiamare: 02/88447643 – 02/88447646 – 02/88447647 – 02/88447648 – 02/88447649.

Il Centro Aiuto di via Ferrante Aporti 2 è aperto tutti i giorni fino a mezzanotte: coordina i soccorsi delle unità mobili e smista chi ha bisogno nelle strutture con posti disponibili. Per telefono è possibile segnalare le persone che dormono per strada, nei parchi e nei giardini così da intervenire con tempestività. Dopo la mezzanotte è sempre possibile contattare il 118.

"Purtroppo - conclude il comune - questa mattina è giunta la notizia della morte di un cittadino di origine ucraina il cui corpo è stato trovato all'interno del Parco Solari. L'uomo non si era mai rivolto al Centro Aiuto né era stato segnalato. Esprimiamo rammarico per quanto accaduto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto al parco: il comune, "segnalate chi dorme all'aperto"

MilanoToday è in caricamento