Cronaca

Illuminazione, Simini: “11 milioni stanziati per il 2010”

daE’ stato approvato nei giorni scorsi dalla Giunta il nuovo Piano di Illuminazione 2010. Per l’opera verranno spesi dal Comune 11 milioni di euro e l’amministrazione potrà progettare nuovi ambiti cittadini

"Da quando abbiamo messo a punto il nuovo Piano di Illuminazione abbiamo arricchito Milano di circa 17mila punti luce aggiuntivi. L’obiettivo che ci siamo posti è di arrivare a illuminare, secondo i nuovi criteri qualitativi, un quarto della città entro la fine del mandato”.
 
Lo annuncia l’assessore ai Lavori Pubblici e Infrastrutture Bruno Simini, dopo che è stato approvato, in Giunta, il Piano di Illuminazione 2010, per una spesa di 11 milioni di euro.

Un provvedimento che consentirà all’Amministrazione di cominciare la progettazione di altri ambiti cittadini, proseguendo con il nuovo Piano di Illuminazione varato nel 2007 in collaborazione con A2A.
 
Già illuminati assi cittadini fondamentali, dalla Stazione Centrale fino al centro, da corso Vercelli a corso Magenta e da Monza-Padova verso corso Venezia.

La nuova illuminazione ha riguardato anche il Castello Sforzesco, il quartiere Isola, Largo La Foppa Lorenteggio e Piazza Caneva. Luce anche in zone periferiche come Figino, via Feltre, i giardini di via Cerkovo e il parco Lambro.
 
“Abbiamo di recente potenziato la luce alla Stazione Centrale e terminato i lavori in via Silva e, settimana scorsa, anche in viale Monza da Vipacco al confine comunale”, spiega l’assessore. “Nei prossimi giorni accenderemo, invece, i nuovi impianti in viale Isonzo, viale Toscana e piazza Trento”.
 
“Sono, inoltre, in corso – prosegue Simini - interventi nel quartiere di Greco, in parte già illuminato, a Baggio, alla Maggiolina, nel quartiere Ponte Lambro e in corso Buenos Aires”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Illuminazione, Simini: “11 milioni stanziati per il 2010”

MilanoToday è in caricamento