Rom, il comune interviene: "Ecco come applichiamo il piano di Maroni"

L'assessore Granelli: "Puntiamo su allontanamenti, centri accoglienza e integrazione"

Baracche in un campo rom

L'amministrazione milanse interviene nel dibattito sul "piano rom" dell'allora ministro Maroni, dopo le polemiche scaturite dalla decisione di Pisapia di realizzare un centro d'accoglienza temporaneo (per rom, rifugiati e senzatetto) in un'area abbandonata di via Lombroso. L'amministrazione, dopo avere ricordato che la giunta Moratti spese 8 milioni di euro "principalmente chiudendo il campo di via Triboniano, progettando la riqualificazione di Chiesa Rossa e Martirano senza finire i lavori e dando 15mila euro alle famiglie rom che dichiararono di tornare nei Paesi d'origine", prospetta le sue intenzioni sui 5 milioni di fondi statali rimanenti.

"A Milano - precisa la giunta - i campi non sono mai scomparsi e i rom, dopo un breve passaggio nei Paesi d'origine, sono tornati in città". La prefettura nel frattempo, sempre secondo la ricostruzione dell'assessore alla sicurezza Marco Granelli, aveva bloccato i 5 milioni restanti, che ora la giunta è riuscita a "farsi restituire".

Granelli spiega poi che le tappe - tutte finanziate dallo Stato - saranno tre: allontanamenti, centri di emergenza e integrazione. Per quanto riguarda gli allontanamenti, sono già programmati e prevedono anche la messa in sicurezza dei terreni per impedire la rioccupazione. I centri d'accoglienza si riferiscono al fatto che il comune, "per evitare che siano occupate altre aree, offre ospitalità" nei dormitori gestiti dalla protezione civile e dal terzo settore e controllati dalla polizia locale, come accade in via Barzaghi. Qui si inserisce il centro d'accoglienza prospettato per via Lombroso.

Infine, il percorso di integrazione: in cambio di assistenza il "piano rom" prevede l'obbligo di mandare a scuola i più giovani, di seguire un percorso di formazione e di rendersi disponibili a collaborare coi servizi sociali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Così - conclude la nota del comune - scegliamo di offrire dignità e richiedere il rispetto delle leggi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Lotto, doppia vincita record a Cassano Magnago: due quaterne da oltre 400mila euro

  • Coronavirus, la Lombardia cambia le regole: nuove norme per obbligo mascherine e mezzi pubblici

  • Meteo, temporali forti a Milano: allerta arancione della protezione civile

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento