Milano, settemila piantine di marijuana in regalo in tutta la città: "Io non sono una droga"

L'iniziativa per l'Hemp fest, il festival della canapa che si terrà a Milano dal 3 al 5 maggio

La piantina - Foto Mianews

Sono 7mila le piantine di cannabis light, con il messaggio 'Io non sono una droga', distribuite nei giorni scorsi in città per l'iniziativa di guerrilla marketing ideata per promuovere l’edizione 2019 del 4.20 Hemp Fest, il festival della canapa in programma dal 3 al 5 maggio agli East End Studios di via Mecenate. 

“L’operazione è andata molto bene - hanno commentato gli organizzatori - e le piantine sono andate letteralmente a ruba. L’attività di distribuzione delle piantine di Cannabis Light è stata accompagnata dalla campagna di comunicazione promossa in città, incentrata sullo slogan 'Io non sono una droga'. Questo claim e gli altri slogan sono stati ideati per spiegare i molteplici utilizzi di questa pianta e servono sicuramente a diffondere un messaggio chiaro e forte sulle proprietà e sulla grande utilità della canapa". 

Alla fiera della canapa parteciperanno oltre 150 espositori: "Aver raggiunto questo numero di adesioni consacra di fatto l’evento come la principale fiera di settore di Milano e la pone tra le prime in Europa", spiegano ancora gli organizzatori. I tre giorni della fiera prevedono conferenze e workshop, oltre a concerti live, djset sperimentali, musica elettronica, reggae e dub.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

Torna su
MilanoToday è in caricamento