Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Porta Ticinese / Piazza Ventiquattro Maggio

Darsena, sulla piattaforma è polemica in Municipio 1. Ci sarà un consiglio straordinario

Votato un ordine del giorno (della maggioranza di centrosinistra) che, comunque, chiede limitazioni rispetto al regolamento approvato dalla giunta di Milano

Darsena (foto Francesco Boerchi)

In Municipio 1 si terrà un consiglio straordinario sulla nuova piattaforma temporanea della Darsena, destinata ad ospitare attività commerciali. L'appuntamento è per martedì 4 aprile. Lo ha chiesto e ottenuto il gruppo di Forza Italia durante la seduta del 28 marzo, durante la quale si è votato un ordine del giorno sull'argomento, presentato dalla maggioranza di centrosinistra. 

C'è maretta nel consiglio di Municipio del centro storico: sembra infatti che l'assessore al bilancio Roberto Tasca abbia approvato il regolamento sulla piattaforma in Darsena senza prima chiedere un parere (consultivo) dei tre Municipi interessati: l'1, il 5 e il 6. Due su tre, peraltro, sono in mano allo stesso centrosinistra che governa a Palazzo Marino. «Questo atteggiamento è mancanza di rispetto nei confronti del decentramento», accusa Alessandro De Chirico, vice capogruppo forzista in Comune, svelando che un testo con il parere del Municipio 1 (redatto dalla giunta del Municipio) circolava tra i banchi di Palazzo Marino prima di essere votato nel "parlamentino" di via Marconi. 

Una forzatura che non sarebbe stata gradita nemmeno a diversi consiglieri municipali di centrosinistra. «Il parere è stato distribuito ai consiglieri comunali prima che potessimo presentare proposte migliorative al documento, quindi assolutamente di parte», spiega Antonio Testori, capogruppo forzista in Municipio 1. L'ordine del giorno del centrosinistra municipale chiede, comunque, maggiori limiti alla giunta comunale. Ad esempio che gli eventi siano limitati a sei giorni al mese e rigorosamente fino a mezzanotte. E poi che le barche (salvo eccezioni) non siano alimentate né a diesel né a benzina. Infine che la concessione della piattaforma duri al massimo un anno, anziché i tre voluti da Tasca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Darsena, sulla piattaforma è polemica in Municipio 1. Ci sarà un consiglio straordinario

MilanoToday è in caricamento