rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca Porta Volta / Piazza 25 Aprile

Piazza XXV Aprile torna alla città: "E ora facciamola rivivere"

Lo spiazzo è stato riaperto dopo anni di lavori e disagi. Pisapia: "E' stata ricucita una ferita. E ora facciamola rivivere come una delle più belle della città"

Dopo 6 anni di lavori e disagi, e' stata riaperta e restituita alla citta' piazza XXV Aprile a Milano. A tagliare il nastro, il sindaco Giuliano Pisapia, insieme agli assessori Lucia Castellano (Lavori pubblici), Pierfrancesco Maran (Mobilita', Ambiente, Arredo urbano e verde) e Franco D'Alfonso (Commercio e Attivita' produttive).

"Oggi e' il giorno della liberazione, come il nome stesso rievoca, di piazza XXV Aprile, imprigionata da oltre 6 anni. Abbiamo ricucito una ferita, sbrogliato una matassa che nessuno prima era riuscito a districare, ma il lavoro non si deve fermare qui. Ora dobbiamo restituire ai cittadini un luogo di gioia, facendo rivivere una delle piazze piu' belle di Milano, con tante iniziative che permetteranno anche ai negozianti di tornare a lavorare con serenita'", spiega Pisapia.

"Voglio ringraziare tutti, abitanti e negozianti della zona, che hanno avuto pazienza, nonostante i molti disagi causati dalle scelte del passato. Un anno fa abbiamo trovato una citta' con tante opere incompiute, di cui nessuno si occupava piu', e in un anno abbiamo risolto alcune di queste situazioni, come e' avvenuto con l'abbattimento dell'ecomostro che deturpava Milano da oltre vent'anni", conclude il primo cittadino.

Il cantiere di XXV Aprile per l'assessore Castellano "e' stato uno dei piu' spinosi e problematici che abbiamo ricevuto in eredita'. In netta discontinuita' con quanto aveva fatto chi ci ha preceduto, abbiamo lavorato costantemente con il concessionario, effettuato sopralluoghi e verifiche continue, aperto il dialogo con i commercianti della zona che per anni hanno subito disagi. Cosi' siamo riusciti a chiudere una brutta ferita. E, seppur con qualche ritardo rispetto a quanto avevamo previsto, siamo anche riusciti, senza alcun costo aggiuntivo per l'Amministrazione, a completare la riqualificazione della piazza che altrimenti sarebbe rimasta 'a meta''".

Nell'agosto 2011, con apposita delibera, l'attuale giunta comunale ha approvato una variante al progetto iniziale per consentire la realizzazione della sala museale voluta dalla Soprintendenza, dove sono conservati i reperti delle Mura Spagnole, e la sistemazione integrale della piazza inizialmente non prevista.

Opere a costo zero per l'Amministrazione comunale. Nei prossimi mesi aggiunge l'assessore D'Alfonso "i lavori per il parcheggio continueranno ma non impatteranno piu' sulla piazza. Contiamo venga rivitalizzata anche grazie alla collaborazione dei commercianti e degli esercenti di zona che, attraverso il Duc, potranno proporre eventi e manifestazioni in grado di rianimarla e renderla viva. Piazza XXV Aprile potrebbe diventare, con l'arrivo di Eataly, uno spazio aggregativo dedicato al mondo food e non solo". Anche in piazza XXV Aprile e' stato posato il 'gomitolo', simbolo che un'altra matassa e' stata sbrogliata. L'installazione e' realizzata gratuitamente grazie al contributo di alcuni sponsor e segue quelle gia' realizzate nei parcheggi inaugurati negli scorsi mesi (via Avezzana, Correggio Ovest e Fatebenesorelle) (fonte: adnkronos.it).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza XXV Aprile torna alla città: "E ora facciamola rivivere"

MilanoToday è in caricamento