menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le pistole sequestrate

Le pistole sequestrate

Arsenale di armi nell'appartamento in centro a Milano, la proprietaria: "Non sapevo nulla"

Le armi sono state trovate in un appartamento di Piazza della Trinità (zona Canonica)

Un vero e proprio arsenale: sette pistole e oltre 200 cartucce. Tutte custodite in un appartamento in centro a Milano. È quanto hanno trovato gli agenti della questura. Armi (quasi tutte) intestate ell'ex suocero della proprietaria di casa, completamente all'oscuro di tutto. Le armi sono state sequestrate ed è stato arrestato il fratello della proprietaria di casa, si tratta di un italiano di 38anni: l'uomo che ha portato gli investigatori a scoprire l'arsenale. È successo nella giornata di martedì 8 settembre, come reso noto dalla Questura di Milano attraverso una nota.

Tutto è iniziato in via Verga dove i poliziotti del commissariato di porta Genova hanno controllato un uomo sottoposto alla misura alternativa alla detenzione. Proprio in quel frangente i detective hanno incrociato il 38enne nel cortile condominiale. L'uomo, vedendo gli agenti, ha cercato di nascondere dietro la schiena una borsa a tracolla, atteggiamento he ha insospettito i detective che hanno deciso di eseguire un controllo.

Il 38enne ha cercato di allontanare i sospetti dicendo che all'interno della tracolla c'erano i vestiti della madre ricoverata in ospedale, ma all'interno è stata trovata una pistola Browning e un'altra di marca Walther, entrambe prive di cartucce. I poliziotti hanno quindi passato al setaccio la sua abitazione dove, dentro a un armadio, è stato trovato un revolver. 

Messo alle strette il 38enne ha detto di aver preso le armi dall'abitazione della sorella, in piazza della Trinità a Milano. E proprio nell'appartamento della donna gli agenti hanno trovato e sequestrato sette pistole di varie tipologie e più di 200 cartucce di diverso calibro. Tra queste una pistola da guerra marca Mauser segnalata come smarrita, poi un revolver, una pistola marca Walther e una pistola lanciarazzi non regolarmente denunciate, oltre a una pistola marca Walther intestata a un'altra persona. Tutte le altre armi sono risultate intestate all'ex suocero della proprietaria di casa.

Per il 38enne sono scattate le manette con le accuse di detenzione e porto abusivi di armi e munizionamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Come sarà il nuovo piazzale Loreto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento