Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca Piazza Alcide de Gasperi

Picchiano i carabinieri che chiedono loro i documenti: arrestati, ma il giudice li libera

È successo a Gorgonzola, protagonisti dell'accaduto due cittadini romeni di 33 e 25 anni

Immagine di repetorio

Erano stati arrestati con l'accusa di lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficaile. Si trovavano agli arresti domiciliari, ma al termine del processo per direttissima il giudice li ha rimessi in libertà. Protagonisti della vicenda due cittadini romeni di 33 e 25 anni e "con precedenti di polizia", precisano in una nota i carabinieri.

Il tutto è successo nel fine settimana a Gorgonzola, hinterland milanese, quando i militari sono intervenuti in piazza De Gasperi in seguito a alcune segnalazioni dei residenti che si lamentavano per gli schiamazzi e continui litigi di persone in stato di ubriachezza, specie nel weekend. Quando i carabinieri hanno chiesto i documenti sono stati "ripetutamente oltraggiati fino a essere coinvolti in una breve colluttazione", si legge nella nota. Risultato? Due persone arrestate e due carabinieri al pronto soccorso dell'ospedale di Cernusco sul Naviglio con traumi agli arti, medicati e dimessi con una prognosi di cinque giorni.

Gli arrestati sono stati accompagnati agli arresti domiciliari in arresto. Nella mattinata di lunedì 13 novembre sono stati giudicati dal tribunale di Milano e rimessi in libertà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiano i carabinieri che chiedono loro i documenti: arrestati, ma il giudice li libera

MilanoToday è in caricamento