Cronaca Porta Genova / Corso Cristoforo Colombo

Vuole caricare sul tram la bici elettrica (rubata), i conducenti si rifiutano: arrestato

E' successo giovedì mattina. Si tratta di un modello a tre ruote e i dipendenti di Atm non avevano acconsentito al carico

Un tram della linea 4

Voleva salire sul tram con una bicicletta elettrica a tre ruote, ma due conducenti di due diversi convogli (delle linee 4 e 14) si sono rifiutati di accoglierlo, valutando che il veicolo non fosse permesso. Per tutta risposta l'uomo, R.L., 29enne marocchino, ha rotto un vetro di uno dei convogli con un sasso. Arrivato il secondo convoglio e ottenuto il secondo rifiuto (mentre sul posto era giunto anche personale dell'azienda), ha minacciato i dipendenti di Atm, aggredendone forse uno.

E' successo in viale Cristoforo Colombo (Porta Genova) giovedì mattina alle sei e mezza. Immediato l'intervento dei carabinieri, che hanno bloccato R.L. (che ha cercato di liberarsi dalla presa dei militari) e l'hanno arrestato con l'accusa di resistenza e violenza, danneggiamento aggravato e anche ricettazione: si è scoperto, infatti, che la bici elettrica, un modello da 1.500 euro, era stata rubata in foro Bonaparte. Il proprietario si trovava alla caserma di via della Moscova per sporgere denuncia.

L'arrestato ha precedenti per rapina, resistenza, minacce, lesioni e ubriachezza molesta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vuole caricare sul tram la bici elettrica (rubata), i conducenti si rifiutano: arrestato

MilanoToday è in caricamento