Cronaca

Picchia la fidanzata in auto e la costringe a scendere. Inseguito dai carabinieri si schianta

Rocambolesco pomeriggio nel Pavese. Vittima una donna di Milano. L'uomo (che era senza patente) è stato denunciato per spaccio e porto d'armi abusivo

Prima l'ha picchiata con violenza durante una lite in automobile. Poi l'ha letteralmente costretta a scendere dalla vettura (di proprietà di lei, fra l'altro) e l'ha abbandonata in tangenziale. Infine, rintracciato dai carabinieri, nella fuga si è schiantato contro il guard-rail ed è stato ricoverato in gravi condizioni in ospedale.

L'uomo, un quarantenne della zona di Casteggio (Pavia), è stato denunciato all'autorità giudiziaria per una sfilza di reati, visto che i militari gli hanno trovato il "perfetto kit dello spaccio" e un coltello a scatto. 

L'incubo per la donna, una coetanea milanese residente però a Voghera (Pavia), è andato in scena venerdì pomeriggio lungo la tangenziale Voghera-Casteggio, che stava percorrendo a bordo della sua auto guidata dal fidanzato. I due, come detto, hanno iniziato una lite; lui, però, mentre guidava, ha alzato le mani sulla donna, procurandole diverse contusioni, e ad un certo punto si è fermato a bordo della tangenziale costringendola a scendere.

La donna, che aveva con sé il cellulare, non ha potuto far altro che chiedere aiuto al numero di emergenza. Sul posto si sono precipitati i carabinieri che, dopo avere raccolto la sua testimonianza, si sono lanciati alla ricerca del fuggitivo. Individuatolo, ne è nato un inseguimento ad alta velocità, terminato quando lui, perso il controllo della vettura, si è schiantato contro il guard-rail.

Il kit per lo spaccio e il coltello 

In tangenziale a quel punto è intervenuto anche il soccorso del 118: mentre l'uomo veniva portato in gravi condizioni al San Matteo di Pavia, i militari esaminavano l'auto, trovando 25 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e un coltello a scatto. La perquisizione a casa ha portato a sequestrare altri 3 grammi di cocaina, 200 di hashish, vari bilancini e anche un'agenda con annotazioni di nomi e quantità: quasi certamente un "registro" dell'attività di spacciatore.

L'uomo dovrà rispondere quindi di spaccio, porto abusivo d'armi e anche guida senza patente. Dipenderà dalla denuncia della donna il reato di lesioni personali. Nell'auto poi erano presenti anche due cani maltesi che i carabinieri hanno affidato alle cure di un veterinario della zona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la fidanzata in auto e la costringe a scendere. Inseguito dai carabinieri si schianta

MilanoToday è in caricamento