Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Va a vivere a casa della fidanzata e maltratta per anni lei e la famiglia

Negli ultimi tre anni ha maltrattato fisica e psicologicamente la sua fidanzata e la famiglia di lei: madre, padre e fratello diceva di essere un mafioso

Immagine di repertorio

Negli ultimi tre anni ha maltrattato fisica e psicologicamente la sua fidanzata e la famiglia di lei: madre, padre e fratello.

Gli agenti del commissariato Comasina hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare per maltrattamenti nei confronti di Salvo R., un pregiudicato di 33 anni che ufficialmente risulta operaio disoccupato. 

L'uomo si era trasferito in casa della donna con vessazioni continue, botte, umiliazioni, minacce e richieste di denaro. Si spacciava per affiliato a una clan mafioso (risultato falso) e raccontava del suo passato criminale per indurre nelle vittime uno stato di perenne soggezione. Pretendeva soldi quotidianamente dalla suocera.

La ragazza non ha mai denunciato per paura. Sono stati i vicini a chiamare più volte le forze dell'ordine: le indagini sono durate circa 5 mesi. Oltre alla ragazza anche i genitori di lei erano terrorizzati ma hanno trovato il coraggio per presentarsi in commissariato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va a vivere a casa della fidanzata e maltratta per anni lei e la famiglia

MilanoToday è in caricamento