Donna presa a calci e pugni dal compagno davanti ai figli: 30enne arrestato

La vittima, che aveva già subito violenze in passato, non aveva mai denunciato temendo ritorsioni

Foto repertorio

Ha preso a calci e pugni la fidanzata davanti ai loro bambini piccoli. È questo l'ultimo caso di violenza domestica che si aggiunge ai moltissimi registrati quest'anno - tra i più recenti quello della ragazza massacrata di botte dal fidanzato cocainomane. Questa volta la triste vicenda, che si è consumata il 4 agosto in via Pascarella, zona Quarto Oggiaro, ha visto protagonista un 30enne italiano, che ha picchiato la sua compagna 24enne sotto gli occhi dei figli di 5 anni e 6 mesi.

La vittima, che ha chiamato i carabinieri, ha riferito di aver già subito botte e minacce dal compagno in passato, ma di non averlo mai denunciato per paura di ritorsioni. Giunti sul posto verso l'ora di pranzo i militari hanno arrestato il 30enne con l'accusa di maltrattamenti in famiglia aggravati dalla presenza di minori. Alla donna, invece, che ha ricevuto le attenzioni mediche necessarie all'ospedale Sacco, è stato rilevato un trauma cranico guaribile in sette giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A far scattare l'arresto per il 30enne, che è stato portato a San Vittore, anche le foto che la donna si era scattata in passato dopo essere stata picchiata dal compagno, oltre alla testimonianza di alcune amiche con cui lei si era confidata. Sempre al 4 agosto risale un ulteriore caso di maltrattamenti a Milano: un 43enne cinese facendo ritorno nella propria abitazione di piazzale Zavattari nel cuore della notte, sotto l'effetto dell'alcol, avrebbe malmenato la moglie, una connazionale di 42 anni. Per lui i carabinieri hanno fatto scattare una denuncia a piede libero. La donna invece, portata all'ospedale San Carlo, ha una prognosi di cinque giorni per trauma cranico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Bollettino e aggiornamento contagi Lombardia: risalgono morti e i contagi, +216 nuovi positivi

  • Coronavirus, "in Lombardia magheggi sui numeri per riaprire". Il Pirellone: "Non è vero". E querela

  • Bonus bici valido a Milano, l'elenco dei Comuni: ecco come richiederlo

Torna su
MilanoToday è in caricamento